Ossido di Zirconio

abutments-in-ossido-di-zirconio-e-in-titanio-procera

OSSIDO DI ZIRCONIO

Il valore dell'estetica.
Quando è iniziata l’introduzione degli scanner 3D in odontotecnica, noi di Wilocs siamo stati pionieri nella ricerca e sperimentazione di nuove tecnologie , abbiamo iniziato la verifica dell’ossido di zirconio e creduto nell’eccellenza delle sue qualità e prestazioni.
L’uso della tecnologia CAD-CAM, nello zirconio, consiste nella modellazione e fresatura di blocchi di ossido di zirconio presinterizzato a 950°C, uno stadio di consistenza intermedia, paragonabile ad un gesso di III tipo; poi si procede  alla sinterizzazione a 1350°C,  per circa 6-7 ore. La zirconia così diviene stabile, con caratteristiche meccaniche eccellenti, e grazie alla sua resistenza può essere utilizzata appunto come supporto per la ceramica,  nella realizzazione di corone e ponti anche estesi  (con esclusione degli elementi in estensione).
Le lavorazioni  realizzate in ossido di zirconio sono esteticamente molto più valide, in quanto esaltano e riproducono la lucentezza dei denti naturali.
In generale, infine,  i lavori in ossido di zirconio  sono assai più resistenti alla corrosione e  hanno una granulometria molto fine senza essere porosi.