Protesi in resina

PROTESI IN RESINA

L’edentulismo è una condizione che interessa un’alta percentuale di popolazione oltre i 65 anni, alla quale si aggiunge una modesta percentuale di persone dai 34 anni in poi che ha edentulie parziali.
Non tutti i casi di edentulismo vengono risolti con interventi implantari: ci sono persone che non possono sottoporsi ad intervento per gravi patologie o chi non può accedere a soluzioni economicamente più costose.
In generale le protesi rimovibili parziali o totali sono le protesi più diffuse negli anziani oltre 65 anni e nelle fasce di popolazione meno abbienti.
La protesi parziale in resina è solo un’alternativa più economica alla tradizionale “vera” protesi rimovibile, quella con lo scheletrato che è più stabile, non danneggia i tessuti residui, e ovviamente è più duratura.
La protesi totale è, contrariamente a quanto si crede, una delle riabilitazioni più complesse a causa dell’instabilità del supporto mucoso e della difficoltà di individuare il giusto rapporto tra le arcate in mancanza di punti stabili di riferimento. Per questo motivo la fase preparatoria è fondamentale, in particolare la presa di una buona impronta e la registrazione della dimensione verticale sono imprescindibili dalla riuscita del lavoro.